• en
  • fr
  • it
  • ro
  • de
  • el
  • es
Rilevamento molecolare e genotipizzazione del Papillomavirus Umano (HPV) - Centro di Fecondazione Assistita Mitosis

Rilevamento molecolare e genotipizzazione del Papillomavirus Umano (HPV)

Il Papillomavirus umano (Human PapillomaVirus, HPV) è un virus del DNA, appartenente al gruppo più ampio di virus che colpiscono l’uomo e può provocare condilomi, alterazioni precancerogene o anche cancro in vari punti del corpo umano e in particolare, nella cervice dell’utero. Fino ad ora, sono stati individuati più di 100 genotipi di HPV e circa 40 di questi, colpiscono l’epitelio della zona dell’apparato riproduttivo. I vari tipi di HPV sono suddivisi in tre categorie:

  1. “basso” rischio (Low-risk) alla quale appartengono i genotipi HPV 6, 11, 40, 42, 43, 44, 54, 61, 69, 70, 72, 81 e CP6108 con maggiore frequenza per quelli HPV 6 e 11, che sono responsabili per il 90% dei condilomi dell’apparato genitale e per una piccola percentuale di neoplasie a basso rischio (CIN1 e VIN1).
  2. “medio” rischio (Intermediate-risk) alla quale appartengono i genotipi HPV 26, 53 e 66.
  3. “alto” rischio (High-risk) alla quale appartengono i genotipi HPV 16, 18, 31, 33, 35, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 68, 73 e 82. I genotipi HPV 16 e 18 costituiscono i tipi oncogeni più frequenti e pericolosi di questo virus HPV, poiché sono responsabili per il 70-80% dei casi di cancro della cervice, nelle donne.

Tutti i genotipi del HPV possono essere facilmente trasmessi con contatto dermico e quindi non è necessario un vero e proprio contatto sessuale. Tuttavia, la trasmissione del virus HPV avviene, principalmente, per via sessuale. La contaminazione con il virus HPV per una persona non vuol dire che manifesterà un cancro della cervice, perché la sua presenza e solo, non è sufficiente a evolversi in cancro, giacché la sua trasformazione richiede un procedimento multifattoriale.

Metodologia

L’esame si svolge con rilevamento su materiale genetico (DNA) del virus HPV con l’uso di iniziatori speciali per il metodo della reazione multipla a catena di polimerasi (multiplex PCR)

Genotipizzazione contemporanea del virus con appositi rilevatori. I genotipi identificati includono i seguenti: 29:6, 11, 16, 18, 26, 31, 33, 35, 39, 40, 42, 43, 44, 45, 51, 52, 53, 54, 56, 58, 59, 61, 66, 68, 70, 72, 73, 81 e 83.

Materiale biologico

Cervicale, endometriale

Servizi di Biologia Molecolare – Centro di Fecondazione In Vitro “Mitosi”

Maggiori Informazioni
Entra in contatto con la Clinica Mitosis